Cerca in M&B Music
ADV eADV
Categorie
Facebook

Deja Vu – Scarlet Pleasure – Con Testo, Traduzione e Significato

Gli Scarlet Pleasure sono un trio danese R&B, soul, funk e pop composto da Emil Goll, voce solista; Alexander Malone al basso e Joachim Dencker alla batteria. Deja Vu è una loro canzone disponibile ufficialmente dal 17 marzo 2017.

Per quanto riguarda il nuovo video, diretto da Ryan Løkken e il significato del brano, la band ha dichiarato: “Deja-vu è vivere in un limbo tra sogno e realtà. Riguarda l’innamorarsi di tutti quelli che incontri e avere il cuore spezzato più e più volte e poi annegare l’auto commiserazione nel liquore dolce e il karaoke. Abbiamo girato il video nel sud della Francia, cercando di catturare l’estetica del modernismo architettonico, le sculture di Miró e il paesaggio ideale per quello che avevamo in mente“.

Il testo e la traduzione di Deja Vu in download su iTunes

[Chorus]
My deja vu – Il mio già visto
Like so many nights before – Come tante notti prima
We’re so wavy on the floor, gentle dancing – Siamo così ondulati sul pavimento, danza delicata
Maybe feel a little fancy, deja vu – Forse in modo un po’ esagerato, già visto
Deja vu – Già visto
Alors alors – Perciò perciò
Broken hearts and sweet liqueur – Cuori infranti e liquore dolce
Where did you go, my karaoke señorita – Dove sei andata, mia signorina del karaoke
With the frozen margarita, deja vu – Con il mio margarita ghiacciato, già visto
Deja vu – Già visto

[Verse 1: Emil Goll]
Blue eve on my Vespa – Sera blu sulla mia Vespa
Take me to local cities – Portami verso le cittadine
Take me to local fiesta – Portami alla festa locale
I know it’s a fine line but – Lo so che è una linea sottile ma
I’m on vacay on a half time ‘cause – Sono in vacanza in un intervallo perché
I need the space to get over you – Ho bisogno di spazio per dimenticarti

Blue nights on my Vespa – Notti blu sulla mia Vespa
Take me to local cities – Portami verso le cittadine
Take me to local fiesta – Portami alla festa locale
I know it’s a fine line but – Lo so che è una linea sottile ma
I’m on vacay on a half time ‘cause – Sono in vacanza in un intervallo perché
I need the space to get over you – Ho bisogno di spazio per dimenticarti

[Chorus]
My deja vu – Il mio già visto
Like so many nights before – Come tante notti prima
We’re so wavy on the floor, gentle dancing – Siamo così ondulati sul pavimento, danza delicata
Maybe feel a little fancy, deja vu – Forse in modo un po’ esagerato, già visto
Deja vu – Già visto
Alors alors – Perciò perciò
Broken hearts and sweet liqueur – Cuori infranti e liquore dolce
Where did you go, my karaoke señorita – Dove sei andata, mia signorina del karaoke
With the frozen margarita, deja vu – Con il mio margarita ghiacciato, già visto
Deja vu – Già visto

[Verse 2: Emil Goll]
Cold breeze by the ocean – Brezza fresca vicino all’oceano
Radio gives me a feelin’ – La radio mi trasmette un sentimento
Radio give me emotions playin’ – La radio mi dà emozioni che suonano
Clichés from the 80s and – Stereotipi dagli anni ’80
All it does is remind me that – Tutto ciò che fa è ricordarmi che
I need the space to get over you – Ho bisogno di spazio per dimenticarti

[Chorus]
My deja vu – Il mio già visto
Like so many nights before – Come tante notti prima
We’re so wavy on the floor, gentle dancing – Siamo così ondulati sul pavimento, danza delicata
Maybe feel a little fancy, deja vu – Forse in modo un po’ esagerato, già visto
Deja vu – Già visto
Alors alors – Perciò perciò
Broken hearts and sweet liqueur – Cuori infranti e liquore dolce
Where did you go, my karaoke señorita – Dove sei andata, mia signorina del karaoke
With the frozen margarita, deja vu – Con il mio margarita ghiacciato, già visto
Deja vu – Già visto

Lascia un Commento