Cerca in M&B Music
ADV
Categorie
Facebook

Thegiornalisti – Riccione – Con Testo

Pubblicata il 21 giugno 2017, Riccione è una canzone inedita dei Thegiornalisti, band fenomeno del nuovo pop italiano, capitanata da Tommaso Paradiso.

Il singolo viene così descritto: In perfetto stile Thegiornalisti, “Riccione” coniuga sonorità vintage e contemporanee, dove l’inconfondibile penna di Tommaso Paradiso (tra gli autori italiani più ricercati) descrive immagini e sensazioni di un’estate senza tempo.

Il testo di Riccione – in download su Amazon o iTunes

Le navi salpano, le spiagge bruciano
Selfie di ragazze dentro i bagni che si amano
La notte è giovane, giovani vecchi
Parlami d’amore che domani sarò a pezzi

Intanto cerco il mare
Un’aquila reale
Tra poche ore
Tra poche ore

Sotto il sole, sotto il sole
Di Riccione, di Riccione
Quasi quasi mi pento
E non ci penso più
E non ci penso più
Faccio a schiaffi
Faccio a schiaffi
Con le onde, con il vento le prendo
Come fossero te, come se fossero te
come se fossero te eh oh

I treni frenano, le serie iniziano
Video di ragazzi persi dentro un telefono
La notte è giovane, sognami adesso
Parlami d’amore adesso che domani non sarò lo stesso

Intanto cerco il mare
Un’aquila reale
Tra poche ore
Tra poche ore

Sotto il sole, sotto il sole
Di Riccione, di Riccione
Quasi quasi mi pento
E non ci penso più
E non ci penso più
Faccio a schiaffi
Faccio a schiaffi
Con le onde, con il vento le prendo
Come fossero te, come se fossero te
come se fossero te

Sotto il cielo, sotto il cielo
Di Berlino, di Berlino
Mangio questo panino
E ti ripeto
Faccio a schiaffi, faccio a schiaffi
con l’asfalto, col cemento le prendo
Come fossero te, come se fossero te
come se fossero te eh oh

Nuovo sentimento, nuove scarpe, nuova casa
Nuova gente in centro con la macchina del tempo
Nuovi ristoranti, nuovi amici per la pelle
Parte il campionato e si riaccendono le stelle
Si riaccendono le stelle, si riaccendono le stelle

Sotto il sole, sotto il sole
Di Riccione, di Riccione
Mi pento e non ci penso più
E non ci penso più
Faccio a schiaffi
Faccio a schiaffi
Con le onde, con il vento le prendo
Come fossero te, come se fossero te
come se fossero te eh oh
Come fossero te, come se fossero te
come se fossero te eh oh

Lascia un Commento