Cerca in M&B Music
ADV eADV
Categorie
Facebook

Articoli marcati con tag ‘Gino Paoli’

Mina – Il cielo in una stanza – Canzone Spot Dolce&Gabbana

Il cielo in una stanza è una canzone scritta da Gino Paoli (che però non compare tra i credits) e incisa una prima volta da Mina nel 1960 per l’album omonimo. La inciderà poi altre due volte, una nel 1969 per l’album I discorsi (che verrà poi inserita anche in Le più belle canzoni italiane interpretate da Mina e una nel 1988, con il solo accompagnamento al piano di Renato Sellani e inserita nell’album Oggi ti amo di più.

Lo stesso Paoli ne incide una sua versione nel 1960. Altre cover sono state pubblicate da Giorgia, Noemi e Morgan.

Nel 2013 la musica de Il cielo in una stanza è utilizzata come colonna sonora di uno spot del profumo Dolce&Gabbana con protagonisti gli attori Scarlett Johansson e Matthew McConaughey, per la regia di Martin Scorsese

youtube

Il testo di Il cielo in una stanza

Quando sei qui con me
questa stanza non ha più pareti
ma alberi, alberi infiniti

Leggi il resto di questo articolo »

Playlist – Cinque grandi canzoni d’amore italiane

Cinque meravigliose canzoni d’amore italiane interpretate da altrettanti nostri grandi artisti. Una playlist da dedicare alla persona amata.

Cliccate su play e godetevela tutta.

youtube

Queste le cinque tracce che abbiamo scelto per voi

Rita Pavone – Fortissimo (1966)
Gino Paoli – Una lunga storia d’amore (1984)
Lucio Dalla – Tu non mi basti mai (1996)
Mina – Mi sei scoppiato dentro al cuore (1966)
Gianni Morandi – In ginocchio da te (1964)

Gino Paoli – Una lunga storia d’amore (1984)

youtube

Il testo di Una lunga storia d’amore

Quando ti ho vista arrivare
bella così come sei
non mi sembrava possibile che
tra tanta gente che tu ti accorgessi di me.

Leggi il resto di questo articolo »

Ornella Vanoni – Senza Fine

Ma dico io…

Se avessi un amante e gli facessi dono di una delle canzoni più belle della storia della musica e questo rintronato la usasse per pubblicizzare una mozzarella… no dico… una MOZZARELLA!!!… almeno almeno gliela metto… per cappello… la mozzarella 🙂

youtube

Noi già pubblicammo questo capolavoro, cantata dall’innamorato (e speriamo ferito almeno un minimo nell’orgoglio) autore:

http://www.mbmusic.it/2011/06/gino-paoli-senza-fine-1961/

Gino Paoli – Che Cosa C’è (1963)

youtube

Il testo di Che Cosa C’è Che cosa c'è - Canzoni da ricordare

Che cosa c’è
c’è che mi sono innamorato di te
c’è che ora non mi importa niente
di tutta l’altra gente
di tutta quella gente che non sei tu

Leggi il resto di questo articolo »

Gino Paoli – Senza Fine (1961) – Con Testo

Senza fine fu scritta da Paoli, ispirato dalla collega Ornella Vanoni, con la quale all’epoca aveva una relazione.

senza fine

Il testo di Senza fine – in download su iTunes

Senza fine
tu trascini la nostra vita
senza un attimo di respiro
per sognare
per potere ricordare
quel che abbiamo già vissuto

Senza fine
tu sei un attimo senza fine
non hai ieri e non hai domani
tutto è ormai
nelle tue mani, mani grandi
mani senza fine

Leggi il resto di questo articolo »

Gino Paoli – Coppi (1988)

Ieri, lungo la discesa del Passo del Bocco, in località Mezzanego, nel corso della 3ª tappa del Giro d’Italia è morto Wouter Weylandt.
Lascia la moglie e il figlio, che nascerà a settembre.

Noi gli dedichiamo questa, che è stata scritta per il grande Fausto Coppi, per dargli un ultimo saluto.

Ciao Wouter!

youtube

Un omino con le ruote
contro tutto il mondo
Un omino con le ruote
contro l’Izoard
e va su ancora
e va su

Leggi il resto di questo articolo »

Gino Paoli – Il Cielo in una Stanza (1960)

Ci sono momenti nella vita in cui ci si ferma a fare il bilancio… di quello che si è dato, di quello che si è ricevuto, degli errori commessi e dei rimorsi che si hanno.

Di rimpianti io non ne ho, perché nella vita ho sempre fatto quello che volevo fare… e adesso lo sto facendo di nuovo.
Ma adesso servono le palle quadre e da sola forse non ce la farei.

Allora dedico questa canzone a te, che adesso mi dai la forza di guardare avanti, anche se un “avanti” per ora non lo vedo.
A te che probabilmente non saprai mai di questa dedica, perché sai già tutto comunque.

Grazie, per quello che sei.

youtube