Cerca in M&B Music
Facebook
ADV
Categorie

Gringo Christmas – Canzone Natalizia Radio Deejay 2010

I più vecchi ci sentiranno sicuramente l’evidente richiamo a Carosello ed alla vecchia pubblicità della Carne Montana … Quaggiù nel Montana tra mandrie e cowboy, c’è sempre qualcuno di troppo tra noi…

youtube

Il testo di Gringo Christmas

Mi ricordo quel Natale passato a Fort Massena,
all’improvviso arrivarono quei diavoli dei musi rossi e scotennarono Linus
e giù tutti a festeggiare!

E dopo tutto questo scotennare
non ci resta che correre, nuotare e pedalare
nulla da temere uomo, sono un Natale Iroman da festeggiare.

Laggiù nel Massena tra mandrie e cowboy
c’è sempre il presepe più bello che vuoi
Gesù bambinello, Giuseppe e Maria
la stella cometa che lascia la scia
Si dice che accada un gran bel cataclisma
son tutti felici, si tratta di Christmas
(Christmas, Christmas).

Già s’ode lontano un sonaglio da slitta
d’accordo straniero ti do questa dritta
le vedi nel canyon ad un tiro di schioppo
le magiche renne lanciate al galoppo?
Le guida un ciccione di grande carisma
Sì, è Babbo Natale, anzi no, è Babbo Christmas
(Christmas, Christmas)

Ok, sarò stato anche un poco cattivo
ma dei tuoi regali non rendermi privo
sennò le tue renne trasformo in bistecca
per cui caro Babbo non fare cilecca
Di fogli in A4 ne ho usati una risma
per scriverti la letterina di Christmas
(Christmas, Christmas)

Lo dico anche a nome dei 56 fantini del disco di Radio Deejay
suvvia non guardarci con l’occhio sghimbescio
in fondo noi siamo One Nation One Station
Lo dice anche un vecchio famoso aforisma
Natale alla radio sarà un happy Christmas
(Christmas, Christmas)

Saremo anche sporchi pendagli da forca
e ok qualche pupa ha la faccia da porca
però sotto il vischio si baciano tutti
poi c’è lo spumante, la gara di rutti
Nell’aria il profumo di idee vi si isma
Sarebbe si usma ma è per fare rima con Christmas
(Christmas, Christmas)

Da Tucson a El Paso, Fort Alamo inclusa
passando da Sondrio, Bologna, Ragusa
la notte accarezza di candidi fiocchi,
bamboni e bambini che sgranano gli occhi,
s’inganna l’attesa col gioco del tris, ma
si tratta di ore tra un po’ sarà Christmas
(Christmas, Christmas)

Quaggiù è tutto pronto, si fan tutti belli
non più scazzottate, sospesi i duelli
il bue e l’asinello respirano piano
gli indiani e i cowbòy che si danno la mano

La stella cometa ha la forma di un prisma
non c’entra una mazza
ma almeno fa rima con Christmas
(Christmas, Christmas)

Sia gloria nei cieli e pace da noi, guardando le cose col senno di poi, se dal paradiso Sandrina e Raimondo vedessero un Babbo Natale rotondo sorridere a un bimbo nella mangiatoia direbbero forse: “- Che barba, che gioia!-”

Vado? One, two, three…

I get knocked down
but I get up again
you’re never gonna
keep me down (x4)

Come sono andato? Bene?

Lascia un Commento