Cerca in M&B Music
ADV
Categorie
Facebook

La storia di Terry B. dei Pooh (1986)

Terry B. dei Pooh, dall’album del 1986 Giorni infiniti è una canzone ispirata da un fatto di cronaca realmente accaduto a Milano nell’estate del 1984.

Terry Broome, aspirante modella ventiseienne con un passato fatto di violenze subite, tanto da indurla a tentare più volte il suicidio, sfinita dalle avances insistenti e volgari, uccide con due colpi di pistola il quarantenne Francesco D’Alessio.

Una sera come tante, in un villone brianzolo, Terry si trovò a litigare in maniera piuttosto concitata col suo partner del periodo. L’uomo l’aveva strapazzata senza riguardi. E lasciata “strapazzare” da altri convitati. Si trattava (e non era la prima volta…) di “sesso svelto”. Sì, lei recalcitrava un po’, in realtà poi finiva per cedere.

Una sera Francesco D’Alessio era presente ad una di queste ammucchiate ed aveva a perseguitare Terry: telefonate, battute pesanti, approcci non sempre signorili, minacce.

La sera prima del delitto. D’Alessio capita al Nepengha, locale notturno tappa d’obbligo di tutti i sedicenti viveur milanesi, lì c’è anche Terry con fidanzato. Lei si alza e va nel bagno. D’Alessio la segue. Lei racconterà alla Polizia che l’uomo le si para davanti e si slaccia i pantaloni. Il giorno dopo Terry si impossessa della rivoltella di Rotti, va in casa D’Alessio e lo uccide.

Al processo, che si conclude nel giugno 1986, Terry viene condannata per omicidio volontario, ma non premeditato, a quattordici anni di carcere.

youtube

Fonte: www.poohforfans.com

Un Commento a “La storia di Terry B. dei Pooh (1986)”

  • francesco says:

    conoscevo la canzone ma non il significato e trovandomi a milano per lavoro guardando un po’ in giro ritrovo questa canzone piu’ attuale ke mai.

Lascia un Commento