Cerca in M&B Music
Facebook
ADV
Categorie

Max Gazzè – Vento D’Estate (1998)

Scritta da Max Gazzè e Riccardo Sinigallia nel 1998, Vento d’estate è cantata da Gazzé e Niccolò Fabi.

E’ stato inserito sia nell’album di Gazzé La Favola di Adamo ed Eva, sia in quello di Fabi Niccolò Fabi.

Vento d’estate io vado al mare / … / non mi aspettate forse mi perdo

youtube

Il testo completo di Vento D’estate

Ho lasciato scappar via l’amore
l’ho incontrato dopo poche ore
è tornato senza mai un lamento
è cambiato come cambia il vento
Vento d’estate io vado al mare voi che fate
non mi aspettate forse mi perdo

Ho pensato al suono del suo nome
a come cambia in base alle persone
ho pensato a tutto in un momento
ho capito come cambia il vento

Vento d’estate io vado al mare voi che fate
non mi aspettate forse mi perdo

Ho lasciato scappar via l’amore
l’ho incontrato dopo poche ore
è tornato senza mai un lamento
è cambiato come cambia il vento

Ho pensato al suono del suo nome
a come cambia in base alle persone
ho pensato a tutto in un momento
ho capito come cambia il vento

Vento d’estate io vado al mare voi che fate
non mi aspettate forse mi perdo

Vento d’estate io vado al mare io vado al mare
non mi aspettate mi sono perso

Ho lasciato scappar via l’amore
l’ho incontrato dopo poche ore
è tornato senza mai un lamento
è cambiato come cambia il vento
Vento d’estate io vado al mare voi che fate
non mi aspettate forse mi perdo

Ho pensato al suono del suo nome
a come cambia in base alle persone
ho pensato a tutto in un momento
ho capito come cambia il vento

Vento d’estate io vado al mare voi che fate
non mi aspettate forse mi perdo

Ho lasciato scappar via l’amore
l’ho incontrato dopo poche ore
è tornato senza mai un lamento
è cambiato come cambia il vento

Ho pensato al suono del suo nome
a come cambia in base alle persone
ho pensato a tutto in un momento
ho capito come cambia il vento

Vento d’estate io vado al mare voi che fate
non mi aspettate forse mi perdo

Vento d’estate io vado al mare io vado al mare
non mi aspettate mi sono perso

Riscoperta grazie a ecudielle.wordpress.com

Lascia un Commento