Frankie hi-nrg mc – L’ovvio (2014)

Rilasciato il 26 aprile, L’Ovvio è un singolo estratto da Essere Umani, l’album di Frankie Hi-NRG pubblicato il 19 febbraio 2014.

Con questa canzone ancora una volta un grande Frankie hi-nrg mc fotografa con la cura che gli riconosciamo e la ricercatezza nei testi la nostra società raccontandola in modo disincantato. L’ovvio e l’ovvietà è in tutto ciò che ci circonda, è tutto scontato, come sarai, come ti vestirai, la televisione che guarderai, perfino le canzoni.

Un grande Frankie hi-nrg, un grande pezzo, un brano non banale che racconta la banalità e che – come Quelli che benpensano – ascolteremo per anni e che per anni sarà perfettamente attuale, purtroppo.

youtube

Il testo di L’ovvio – in download su iTunes

l’ovvio fin da subito prima di ogni cosa
ovvio come i fiocchi, ovvio come il rosa
ovvio come le allusioni erotiche
ovvio quanto il nome con le consonanti esotiche
ovvio che sai già che nella vita sarai madre di maschi
sposa di maschi, amante di maschi
comunque sarai sempre raccontata da maschi
con meno fantasia dei pastori tedeschi
l’ovvio, sempre l’ovvio, fondamentalmente l’ovvio
la fuga da ogni dubbio
dentro alle canzoni ti sussurrano l’ovvio
ti danno le istruzioni per vestire il tuo doppio
ti dicono le marche, ti elencano i modelli
così vuoi sempre quelli, perché sono i più belli
ti dicono per sempre, ma intendono per ora
ti dicono l’ovvio, di quell’ovvio che innamora

ridi se ti dicono l’ovvio
tremi e ti emozioni se ti dicono l’ovvio
il cuore batte forte se ti dicono l’ovvio
questo perché Baby I l’ovvio, baby I l’ovvio

ridi se ti dicono l’ovvio
tremi e ti emozioni se ti dicono l’ovvio
il cuore batte forte se ti dicono l’ovvio
questo perché Baby I l’ovvio, baby I l’ovvio

l’ovvio come l’unica ragione, come una religione
l’ovvio dei popoli anche a colazione
la razione di ovvietà la danno presto
danno, su danno, per tutto il palinsesto
ovvio che parlare delle angosce non deprima
ovvio che se fai veder le cosce arrivi prima
ovvio che quest’anno vada il viola
ovvio che un bidello ti faccia il doposcuola

e tu li imiti portando i limiti le relazioni coi tuoi simili e giustifichi gli atteggiamenti orribili
elimini il contraddittorio solo col volume, un’opinione vale solamente se comune
giri, è importante che in mezzo alla gente tu ti senta presente, emozioni
mentre te la tiri, svogliatamente, non metti mai niente che non possa attirare attenzioni

ridi se ti dicono l’ovvio
tremi e ti emozioni se ti dicono l’ovvio
il cuore batte forte se ti dicono l’ovvio
questo perché Baby I l’ovvio, baby I l’ovvio

ridi se ti dicono l’ovvio
tremi e ti emozioni se ti dicono l’ovvio
il cuore batte forte se ti dicono l’ovvio
questo perché Baby I l’ovvio, baby I l’ovvio

sai che dipende da te la direzione da prendere
ascolta il cuore prima di scegliere
abbi presente chi sei e per chi sei imprescindibile
il resto son chiacchere, sono chiacchere sui soldi per i vizi
per gli sfizi, per gli spritz ed i servizi
chicchere sul nome di lui, spazio nome di lei, spazio m’amerà mai
spazio vuoto tra i tuoi, vuoti che si riempiono con la personalità
non esiste antidoto, non esiste formula
ora è il tuo momento, tu non sei più la prossima
non aver paura e guardati: sei bellissima

ridi se ti dicono l’ovvio
tremi e ti emozioni se ti dicono l’ovvio
il cuore batte forte se ti dicono l’ovvio
questo perché Baby I l’ovvio, baby I l’ovvio

ridi se ti dicono l’ovvio
tremi e ti emozioni se ti dicono l’ovvio
il cuore batte forte se ti dicono l’ovvio
questo perché Baby I l’ovvio, baby I l’ovvio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.