Io e Anna – Cesare Cremonini – Con testo

cesare cremonini logico copertina album 2014Dopo Logico#1, brano italiano più passato dalle radio nel 2014, e Greygoose, Io e Anna, terzo singolo estratto da Logico, è in radio dal 9 Gennaio 2015.

Il video ufficiale del brano diretto da Edoardo Gabbriellini e con la partecipazione dell’attrice Tea Falco è disponibile dalla settimana successiva.

Il testo della canzone parla in soggettiva di un uomo al confine tra la fine e l’inizio di una lunga storia d’amore. Così Cesare spiega “Io e Anna”: “Cosa succede alle vite dei protagonisti delle canzoni che amiamo, quando la musica finisce? Che fine avranno fatto ad esempio i protagonisti di “Anna e Marco”, il capolavoro di Lucio Dalla che raccontava in modo cinematografico il sentimento e la fragilità di due anime di periferia? Avranno avuto dei figli? Una casa in centro? O si saranno comprati a rate una grande macchina, o solo vissuto la classica crisi di coppia del settimo anno, oppure vagheggiano ancora sotto la stessa luna sognando di fuggire? Queste sono le domande a cui ho cercato di dare risposta, non senza ironia, scrivendo questa canzone. “Io e Anna” parla di loro. Marco è la parte debole, forse più immatura, ma ancora sognatrice. Ad Anna invece improvvisamente manca qualcosa. È l’amara riflessione su una storia che sembrava eterna, ma che si scontra con il cinismo e la freddezza dell’amore ai tempi dei social network e dell’apparire. Io penso che tra gli accordi di questa canzone ci sia la difficoltà tutta del nostro tempo nell’instaurare rapporti a lungo termine.

Il testo di Io e Anna – link per scaricarla da iTunes

Se già ci apparteniamo poi dopo che succede?
vorrei scavarti l’anima raccontarti che si vede
Non voglio dalla vita una storia qualunque
ho fatto un paio di progetti, chissà se basta

Comunque ti chiamerò dal traffico, in coda in tangenziale
per ingannare il tempo se si potesse fare
Questa città è più grande per chi non sa sognare
e a mezzanotte il bar in piazza sembra un astronave

E’ questo che vuoi, Anna? E’ questo che vuoi, Anna?
Se già ci apparteniamo, se già ti porto dentro
che differenza fa un appartamento in centro?
Ti ho vista consumarti fino a diventare polvere
Lo so che vuoi lasciarmi perché non lo sai nascondere

Prova a fidarti di me. Cosa ci manca?
è questo che vuoi, questo che vuoi
è questo che vuoi, questo che vuoi, Anna?

Resto dell’idea che a sedici anni
non sai quello che hai davanti
figuriamoci se amarsi non è facile a trent’anni
dimmi tu cosa hai preso e io che cosa posso darti
se non sai tornare indietro prova a cancellarmi
e prova a dire ancora una parola prima di sparire

Porta via il passato perché ora ti potrà servire
è questo che vuoi questo che vuoi è questo che vuoi
questo che vuoi, Anna? Anna
Non sei più Anna, Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.