Una strada in mezzo al cielo – Gianluca Grignani – Con Testo

Una strada in mezzo al cielo è il singolo inedito inserito nell’album omonimo con il quale Gianluca Grignani festeggia i vent’anni di carriera. La canzone è disponibile a partire dal 6 maggio 2016, in concomitanza con l’uscita del disco.

Il disco, un originale unplugged semiacustico, contiene gran parte delle canzoni dei suoi primi due album – “Destinazione Paradiso” e “La Fabbrica di Plastica” – completamente riarrangiate, prodotte tra l’Italia e l’Inghilterra, e (molte delle quali) realizzate con alcuni celebri colleghi della musica italiana: Luciano Ligabue (in “La Fabbrica di Plastica”), Carmen Consoli (“L’allucinazione”), Elisa (“Destinazione Paradiso”), Annalisa (“La mia storia tra le dita”), Briga (“Rockstar”), Luca Carboni (“Falco a metà”), Fabrizio Moro (“Più famoso di Gesù”), Max Pezzali (“Primo treno per Marte”) e Federico Zampaglione (“Galassia di melassa”).

Il disco è stato anticipato dal singolo “Una donna così” (realizzato con gli italo-argentini Del Barrio), tratto da “Destinazione Paradiso”, il fortunato disco d’esordio.

Questa la tracklist completa: “Destinazione Paradiso” (feat. Elisa); “Una Donna Così”; “L’allucinazione” (feat. Carmen Consoli); “Come Fai”; “Fabbrica Di Plastica” (feat. Ligabue); “La Mia Storia Tra Le Dita” (feat. Annalisa); “Madre”; “Rockstar” (feat. Briga); “Il Gioco Di Sandy”; “La Vetrina Del Negozio Di Giocattoli”; “Solo Cielo”; “Falco A Metà” (feat. Luca Carboni); “Più Famoso Di Gesù” (feat. Fabrizio Moro); “Allo Stesso Tempo”; “Primo Treno Per Marte” (feat. Max Pezzali); “Galassia Di Melassa” (feat. Federico Zampaglione); “Una Strada In Mezzo Al Cielo” (il brano inedito che dà il nome al disco).

Una strada in mezzo al cielo - Gianluca Grignani album cover

Il testo di Una strada in mezzo al cielo – in download su iTunes

Uragano in tempesta
non può portarmi via
il ricordo che ho di te
frammenti di tempo lasciano la scia
come un profumo che non va più via

Ma cosa mi hai fatto mai
e mi dai i brividi alla pelle
che mi hai fermato sotto le stelle
ma come mi hai guardato lo sai
quel giorno sulla metro
che non riesco più a tornare indietro

Io senza te sanno tutti che
sono una strada in mezzo al cielo
che non sa dove va

Li chiami sbagli quelli che a me piacciono di più
sono dettagli che hai solo tu, siamo due tipi
da unplugged dei Nirvana, ricordi noi

Ma cosa mi hai fatto mai
che mi dai brividi alla pelle
che mi hai fermato sotto le stelle
ma come mi hai guardato lo sai
quel giorno sulla metro
che non riesco più a tornare indietro

Ma cosa mi hai detto mai
mi sono bastate due parole
per fare senza te le mie giornate sole
sì io senza te lo sanno tutti che
sono una strada in mezzo al cielo
che non sa dove va

Un uragano non può portarmi via
il ricordo che ho di te
un uragano non può portarmi via
il ricordo che ho di te
sì io senza te lo sanno tutti che
sono una strada in mezzo al cielo
che non sa dove va
non lasciarmi solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.