Non è facile – Emis Killa ft. Jake La Furia – Con Testo e Significato

Disponibile a partire dall’8 marzo 2017, Non è facile è un singolo estratto da Terza stagione, quarto album in studio di Emis Killa, pubblicato il 14 ottobre 2016. Il brano vede la colaborazione di Jake La Furia.

Emis Killa ha spiegato così il significato della canzone sui suoi profili social: Quando mi sono avvicinato al rap nei fui colpito per il linguaggio di strada ma anche per i concetti profondi che lo caratterizzano. Ho deciso di intraprendere tutte e due le strade, ma ho imparato che quelle più longeve fanno parte della seconda categoria. Spero che questo brano possa suscitarvi le stesse emozioni di cui parlo.

Il testo di Non è facile – in download su iTunes

Sai non è andata come credi te
Cambiare vita non è stato semplice
Ma l’ho fatto ed ogni merito lo sento mio
Non è il successo che mi ha scelto frà, l’ho scelto io
Se oggi mi guardo allo specchio e non so più chi sono
Ieri c’era un ragazzino adesso vedo un uomo
Arricchito ma è da povero che io ragiono
Perché uno schiavo resta tale anche sopra ad un trono
Non ho voltato mai le spalle alla periferia
Anche perché non ho le palle per andare via
Palle sul mio conto e mani sui vetri dell’auto mia l’apatia
Reagire come un automa questo è il prezzo dell’autonomia
La musica è autobiografia e quindi mi rifiuto
Di fare un passo indietro perché sono cresciuto
E se non lo capisci muto Questo rap non ha futuro
Ed io c’ho pagare il mutuo

Non è facile se sei un numero primo ed indivisibile
Dare un peso alle persone con due anime
Salutare e poi diventare invisibile
Mentre gridano il mio nome
non è facile

Si dice Sai quello che lasci e non sai cosa trovi
Quindi non molli i vecchi amici per i nuovi
Se l’amore è meno forte dell’odio che covi
Quando finisce tutto guarda con chi ti ritrovi
Io continuo a pensare per i miei cari ma
I miei colleghi no solo gli affari frà
C’è chi fa di tutto per tenersi cari i fan
Zingari in vestiti cari che fanno la carità
Guardo dall’alto la città come fosse un quadro
Ma perdo l’equilibrio se penso che forse cado
E quindi corro come un forsennato
Chi muore senza lasciare alcun segno è come se non fosse nato
Ancorato al mio passato è tempo di partire
Giovane uomo fai ciao con la mano
Senza più niente da dire abbandono l’isola ci siamo
E guardo il vecchio me morire mentre mi allontano

Non è facile se sei un numero primo ed indivisibile
Dare un peso alle persone con due anime
Salutare e poi diventare invisibile
Mentre gridano il mio nome non è facile

La mia storia è un legame di amore e pu***ne
Di lame e collane di soldi e di fame di lacrime
Mi hanno detto “Tutto diventa possibile”
Però il prezzo qual è?
Non è facile

Scriveranno la mia storia loro
Col rispetto sopra il foglio e con l’inchiostro d’oro
Perché alla fine ho avuto tutto frà tutto da solo
E quando ho lasciato questa terra frate ho preso il volo
Questa città sembra una giungla però mi sostiene
Perché fa odore di catrame perché mi appartiene
Perché ho dovuto fare male per fare del bene
Perché mi scorre nelle vene

Non è facile se sei un numero primo ed indivisibile
Dare un peso alle persone con due anime
Salutare e poi diventare invisibile
Mentre gridano il mio nome non è facile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.