Dove tutto è a metà – Tiromancino – Con Testo

In radio e in digitale il 31 marzo 2017, in occasione dell’uscita del romanzo omonimo scritto da Federico Zampaglione e Giacomo Gensini, Dove tutto è a metà è un singolo dei Tiromancino. Il libro è disponibile per Mondadori il 4 aprile. Il brano è scritto da Federico Zampaglione insieme ad Alberto Gambelli ed è prodotto da Luca Chiaravalli e Emiliano Bassi.

La canzone fa da sfondo alle storie dei protagonisti del romanzo omonimo, un romanzo fresco e pieno di ritmo, che racconta i sogni, l’amicizia e l’amore di due generazione diverse, entrambe sempre alla ricerca della felicità.

La sinossi del romanzo (link per scaricarlo da iTunes): Il Morrison Café è il tempio della scena musicale alternativa romana, e qui il giovedì sera suonano i Bangers, vent’anni e un rock “come un cielo sterminato e altissimo, bianco di nuvole trascinate via da un vento violento”. Lodo è il cantante. Grande talento e un’assodata allergia al palcoscenico, occhi azzurri magnetici e un’energia irrequieta che attende di potersi sprigionare, se solo lui sapesse come farlo. Lodo è innamorato di Giulia, una delle sue coinquiline, a Roma per studiare recitazione e cercare di sfondare come attrice, una ragazza intensa e carismatica che con la sua sola presenza è in grado di mandarlo in tilt e azzerargli i pensieri. Libero Ferri è un cantautore pop che un tempo riempiva gli stadi, ma dopo un paio di dischi sbagliati non riesce a venir fuori da un terribile blocco creativo…

Il testo di Dove tutto è a metà – in download su iTunes

Riprendermi i giorni miei
è quello che ora devo fare
entri e te ne vai
sento il cuore naufragare
volevo solo te
non è rimasto niente
e allora vai

Prendi i vestiti che vuoi
e quelle foto di noi
spostale solo un po’
non riesco più a guardarle, no

Vai, non negarti
questo tempo
io raccolgo i pezzi
e sento che ora tu respiri già
in un’altra vita
in un’altra realtà
sento nel vedermi solo qua
dove tutto è a metà
dove tutto è a metà
dove tutto è a metà

Chiunque incontrerò
io cercherò sempre un po’ di te
segui i pensieri che fai
dove andrai già lo sai
spostati solo un po’
non riesco più a guardarti, no

Vai, non negarti
questo tempo
io raccolgo i pezzi
e sento che ora tu respiri già
in un’altra vita
in un’altra realtà
stento nel vedermi solo qua
dove tutto è a metà

Noi, che percorrevamo il mondo
siamo giunti a un bivio
e se prendi un’altra strada, un’altra via
io non credo che sia solo colpa mia
stento nel vedermi solo qua
dove tutto è a metà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.