Sei la mia città – Cosmo – Con Testo

Disponibile a partire dal 26 maggio 2017, Sei la mia città è una canzone di Cosmo. Marco Jacopo Bianchi, già leader e fondatore dei Drink to Me, esploso nell’estate del 2016 con il singolo L’ultima festa, brano che ha dato il titolo all’album.

Sei la mia città è un brano che parla di come “la persona giusta” rappresenti il nostro posto nel mondo ben più di un luogo fisico. Per annunciarne l’uscita, Cosmo e 42 Records hanno deciso di inviare a una cinquantina di fan, selezionati tra quelli che negli scorsi mesi hanno acquistato dischi e merchandising, delle cartoline da Ivrea personalizzate.

Il testo di Sei la mia città – in download su Amazon o iTunes

Ti ricordi che nebbia
Ci ha seppelliti una settimana
Ricordi che abbiamo sbagliato strada
E risalendo la valle
Abbiamo scoperto che il cielo era sgombro

Eppure nemmeno lì sotto
Neppure lo schifo d’inverno
Nemmeno l’inferno
Vorrei starti lontano
Te lo dico più piano
Lo penso ogni volta che devo partire

È sempre bello tornare
Confuso, spaccato, fatto, sfatto
È bello percorrere i sensi vietati guidando veloce con gli occhi bendati raggiungerti e dirti mi piaci
Ca**o se mi piaci

[Ritornello]
Sei la mia città, fuori dal centro
Sei la mia città, è un complimento
Sei la mia città, ti sento dentro
E quando tornerò, qualcosa cambierà
Sei la mia città, fuori dal tempo
Sei la mia città, è un complimento
Sei la mia città, ti sento dentro
E quando tornerò, qualcosa cambierà
Qualcosa cambierà, qualcosa nascerà qui

[Strofa 2]
Ma quanto tempo è passato?
È ricominciata l’estate
Tutto si ripete
Me ne vado lontano
E non scrivo e non chiamo
E non so bene se voglio partire

È sempre bello tornare
Confuso, spaccato, fatto, sfatto
È bello percorrere i sensi vietati guidando veloce con gli occhi bendati raggiungerti e dirti mi piaci
Ca**o se mi piaci

[Ritornello]
Sei la mia città, fuori dal centro
Sei la mia città, è un complimento
Sei la mia città, ti vengo dentro
E se succederà
Sei la mia città, fuori dal centro
Sei la mia città, è un complimento
Sei la mia città, ti sento dentro
E quando tornerò, qualcosa cambierà
Sei la mia città, fuori dal tempo
Sei la mia città, è un complimento
Sei la mia città, ti vengo dentro
E se succederà, qualcosa nascerà

[Outro]
Sei la mia città, fuori dal centro
Sei la mia città, è un complimento
Sei la mia città, ti vengo dentro
E se succederà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.