Bella e rovinata – Irama – Con Testo e Significato

Bella e rovinata è una canzone di Irama contenuta nell’album Giovani, pubblicato il 19 Ottobre 2018. Il brano parla di una storia d’amore un po’ rude, dove protagonista è la storia di un rapporto forte, tra un uomo e una donna, che hanno bisogno l’uno dell’altra. Un brano che vuole raccontare l’amore reale, senza per forza essere una favola. Due persone vuote che hanno il coraggio di viversi per quello che sono realmente, e completarsi a vicenda.

Giovani viene descritto come un disco eclettico, che racchiude al suo interno diversi colori che arrivano dalle varie influenze di Irama. Nel disco si trovano sonorità che vanno dal rock al funk, dal pop con richiami degli anni ’80 al soul, da atmosfere più elettroniche all’intimismo della musica acustica. Il concept è semplice: liberare i diversi gusti musicali di Irama e spaziare tra diversi generi, tenendo sempre a fuoco l’ identità dell’artista. Un disco in cui Irama tenta di compiere un ulteriore passo di maturazione lavorando su un delicato equilibrio tra musica “prodotta” e musica suonata. Ad esempio si passa da brani come “Giovani”, registrato interamente in studio in presa diretta con una band, come si usava negli anni ’60, ad “Escort”, ibrido tra programmazione e real playing.

Irama Giovani Album 2018 cover

Il testo di Bella e rovinata – disponibile su Amazon

Mi hai chiesto di volare
Ma io non lo so fare
Sono abituato a rialzami a furia di cadere
Tu che mi stringi forte
Perché non vuoi che vada
Prima una chiacchierata e poi l’amore in autostrada
Nascosti da tutto e da noi
Domani di nuovo se puoi
E pensaci mentre respiri stai urlando

E allora resta ancora 5 minuti
Tanto lo sai che poi saranno ore
E passeremo la notte
Con i sedili giù e con un’alba in più

Hai smesso di studiare
Sei andata a lavorare
Per farti quattro soldi
Ed un vestito da sfilata
Io che c’ho un vuoto dentro
Tu bella e rovinata
Da quella storia che ti ha fatto male e ti ha cambiata
Ma adesso non badarci se puoi
Domani è già tardi per noi
E pensaci mentre respiri stai urlando

E allora resta ancora 5 minuti
Tanto lo sai che poi saranno ore
E passeremo la notte
Con i sedili giù e con un’alba in più
E allora resta ancora 5 minuti
Tanto lo sai che poi saranno ore
E passeremo la notte
Con i sedili giù e con un’alba in più
Con i sedili giù e con un’alba in più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.