Quelli come me – Modà – Testo e Significato

Pubblicata venerdì 30 ottobre 2019, Quelli come me è una canzone dei Modà estratta da Testo o Croce, disponibile su Amazon, iTunes e tutte le piattaforme di streaming a partire dal 4 ottobre.

Il significato di Quelli come me

Racconta Kekko Silvestre che “Quelli come me nasce nei bar di Milano, di notte. Non so se è capitato anche a voi di riuscire a confessare a qualche sconosciuto le vostre paure nascoste… a me capita spesso, al punto di chiedermi come mai, di certe cose, non riesco a parlarne nemmeno con gli amici più intimi. In questo viaggio notturno mi sono ritrovato a confidarmi con molte persone e il risultato è stato che non siamo poi così diversi tra noi… quelli come me sono tanti“.

Testa o croce, prodotto da Friends & Partners, arriva a quattro anni dal disco precedente. La tracklist comprende : “Testa o croce”, “Quel sorriso in volto”, “… Puoi leggerlo solo di sera”, “Quelli come me”, “Per una notte insieme”, “Voglio solo il tuo sorriso”, “Una vita non mi basta”, “Non respiro”, “La fata”, “Non te la prendere”, “Love in the ‘50s”, “Guarda le luci di questa città”, “Quel sorriso Giogiò”.

Modà testa o croce album 2019 cover

I Modà

I Modà hanno all’attivo 6 album e decine di hit. Si formano ufficialmente nel 2002 ed esplodono, dopo una lunga gavetta, nel 2011 con l’album “Viva i romantici”, certificato Disco di Diamante. Hanno conquistato due volte il podio al Festival di Sanremo (con “Arriverà” nel 2011 e “Se si potesse non morire” nel 2013) e si sono esibiti allo Stadio di San Siro nel 2014 e nel 2016. Il loro ultimo album “Passione maledetta” è del 2015. La band è composta da Kekko Silvestre (voce, pianoforte), Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Stefano Forcella (basso), Enrico Zapparoli (chitarra elettrica, chitarra acustica) e Claudio Dirani (batteria).

Il testo di Quelli come me – Modà

Quelli come me li trovi dentro i bar
Anche da soli nel cuore della notte
Con lo sguardo perso come fosse un film
Dove c’è un tizio di cui non si sa niente
Se non li conosci e vuoi parlarci un po’
Può succedere anche di sentirli
Raccontare cose che non hanno mai
Confessato neanche a loro stessi
Se stan zitti parlano con gli occhi

Quelli come me li vedi andare via
Quando il rumore intorno è troppo forte
Fanno sempre il pieno di malinconia
E dell’inferno sai chi se ne fotte
Quelli come me ti amo pure se
Ci conosciamo solo da un istante
Quelli come me non mi cercare più
No non si vive solo di promesse

Quelli come me soffrono un po’ di più
Per via del loro cuore di cristallo
Usano la pelle per sentire
Di fronte ha il dono di capirlo
Piangono di notte e non lo saprai mai
Ti diranno sempre tutto apposto
E hanno sempre un sogno nel cassetto

Quelli come me li vedi andare via
Quando il rumore intorno è troppo forte
Fanno sempre il pieno di malinconia
E dell’inferno sai chi se ne fotte
Quelli come me ti amo pure se
Ci conosciamo solo da un istante
Quelli come me non mi cercare più
No non si vive solo di promesse

Quelli come me ti amo pure se
Ci conosciamo da un istante
Quelli come me non mi cercare più
No non si vive solo di promesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.