Duemila volte – Marco Mengoni – Con Testo

Pubblicata venerdì 4 ottobre 2019, Duemila volte è una canzone di Marco Mengoni estratta da Atlantico On Tour, progetto discografico disponibile per Sony Music a partire venerdì 25 ottobre.

Duemila volte viene descritta come una ballad potente e sincera scritta dallo stesso Mengoni assieme a Davide Simonetta, Alessandro Raina e Alessandro Mahmoud. L’inedito si apre in punta di piedi con un pianoforte che accompagna la voce di Marco, fino a raggiungere sonorità elettroniche e percussioni synth. Il brano esplode poi in un ritornello intenso che grida tutta la difficoltà dell’allontanarsi, in qualsiasi relazione, per capire la vera importanza del legame.

Marco Mengoni Atlantico On Tour Album 2019 cover

Si tratta del primo di tre inediti contenuti nel doppio CD con l’album doppio platino Atlantico e 19 tracce dal vivo registrate durante il tour sold out, in Italia ed Europa. Con questo progetto Mengoni rinnova ancora una volta il suo impegno per l’ambiente scegliendo un particolare packaging sostenibile in cartone naturale che si biodegrada in soli due mesi.

Atlantico On Tour è disponibile su Amazon e su iTunes

Il testo di Duemila volte – Marco Mengoni

Vorrei provare a disegnare la tua faccia
Ma è come togliere una spada da una roccia
Vorrei provare ad abitare nei tuoi occhi
Per poi sognare finchè siamo stanchi
Vorrei trovare l’alba dentro questo letto
Quando torniamo alle sei e mi dici che
Vuoi un’altra sigaretta, una vita perfetta

Che vuoi la mia maglietta
Che vuoi la mia maglietta
Ho bisogno di perderti
Per venirti a cercare
Altre duemila volte
Anche se ora sei distante
Ho bisogno di perdonarti per poterti toccare
Anche una sola notte
Anche se siamo soli come l’acqua su Marte

Vorrei provare a non amare la tua faccia
Ma è come non portare gente ad una festa
Ci vuole tempo e noi crediamo nella fretta
Cerchiamo voli per andare a Londra
Vorrei scordarmi per un giorno di me stesso
Quando torniamo alle 6 mi guardi e
Ti dico che vorrei un’altra sigaretta
Una vita perfetta
Vorrei la tua bellezza
Vorrei la tua bellezza
Ho bisogno di perderti
Per venirti a cercare
Altre duemila volte
Anche se ora sei distante
Ho bisogno di perdonarti per poterti toccare
Anche una sola notte
Anche se siamo soli come l’acqua su Marte
Potremmo anche restare un po’ in silenzio mentre brucia lento

Non pensarci più
Potremmo anche lasciare la paura chiuderemo gli occhi per saltare giù
Ho bisogno di perderti
Per venirti a cercare
Altre duemila volte
Anche se ora sei distante
Ho bisogno di perdonarti per poterti toccare
Anche una sola notte
Anche se siamo soli come l’acqua su Marte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.