Il mio dj – Subsonica feat. Achille Lauro – Con Testo

Il mio dj è una canzone dei Subsonica, singolo estratto da Microchip Temporale, album disponibile da 22 novembre 2019, a 20 anni di distanza da Microchip emozionale, del 1999.

Il mio dj è disponibile in radio e su tutte le piattaforme digitali da venerdì 8 novembre 2019. La band ha rimesso mano al brano più “dance” e giocoso di Microchip Emozionale per realizzarne una lettura urban, groovosa e molto attuale, che coinvolge anche Pierfunk, primo bassista del gruppo. Achille Lauro entra in scena con sapiente glamour vandalico e la festa finisce “in questura”.

Il primo brano ad anticipare il disco è stato Aurora Sogna feat. Coma_Cose e Mamakass, in cui le voci e le parole dell’apprezzatissimo duo milanese offrono una rilettura che arricchisce uno dei pezzi più amati dai fan dei Subsonica, regalando ad “Aurora” anche una voce femminile.

Microchip Temporale è disponibile su Amazon e su iTunes.

Subsonica Microchip Temporale Il mio dj feat. Achille Lauro

Il testo di Il mio dj – Subsonica feat. Achille Lauro

Non c’è pazienza per l’estetico
Né più passione per l’ermetico
Quaggiù se credi in un contatto
Qualcosa atterrerà
Cerco il suono ad occhio nudo
Dentro battute per minuto
Viaggio nel vortice stilistico
Io sono il mio dj
E ti connetterei
Alla mia assenza di gravità

Io sono il mio dj
Passo la notte in questa città
Io sono il mio dj
Dentro quei solchi c’è l’anima
Io sono il mio dj
La selezione è ruvida
Io sono il mio dj
La mia innocenza è tossica

Dicono no, dico solo un po’
Versane un po’, dico solo un po’
Oh sta tipa si spoglia ma solo un po’
Sì, sono il suo dj, sì, ma solo un po’
Solo un po’
Dimmi solo tua solo per un po’
Resto a casa sua, sì, ma solo un po’
Sono la tua tipa solo per un po’
So sexy, ballerina porno
Vuole che la suono, sia la mia consolle
Wow, vuole fare il botto
Dice toglimi i vestiti, sono quasi al drop
Oh mio amor, mio Dio
Sembri il mio jukebox

Io sono il mio dj
Io sono il tuo dj
Passo la notte in questura ma
Io sono il tuo dj
Dentro i miei soldi c’è l’anima
Io sono il tuo dj
Quando ti spogli è il mio festival
Io sono il tuo dj
La mia innocenza è tossica

Negli occhi ho impresso il vuoto delle complessità
Di un buco nero che campiona anche l’aldilà
Nel trasformare l’agonia delle parole
In forme d’onda, azione, in tutto ciò che si muove

E ti connetterei alla mia assenza di gravità

Io sono il mio dj
Passo la notte in questa città
Io sono il tuo dj
Dentro quei solchi c’è l’anima
Io sono il mio dj
Passo la notte in questura ma
Io sono il tuo dj
La mia innocenza è tossica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.