Ringo Starr – Pinguini Tattici Nucleari, Testo canzone Sanremo 2020

Ringo Starr è il titolo della canzone della canzone che i Pinguini Tattici Nucleari ha portato in gara alla settantesima edizione del Festival di Sanremo, Teatro Ariston dal 4 all’8 febbraio 2020, condotto da Amadeus, che ne è anche il direttore artistico.

Fuori Dall'Hype Ringo Starr Pinguini tattici nucloeari

Giovedì 6 febbraio, nella terza serata, quella dedicata alle cover, i Pinguini Tattici Nucleari cantano un medley di canzoni che comprende Papaveri e papere, Nessuno mi può giudicare, Gianna, Sarà perché ti amo, Una musica può fare, Salirò, Sono solo parole e Rolls Royce.

A partire dal 7 febbraio 2020 è disponibile su Amazon Fuori dall’Hype/Ringo Starr. Il disco oltre a racchiudere le canzoni di Fuori dall’Hype contiene il pezzo di Sanremo e altri due brani inediti, oltre che alcune versioni nuove di loro vecchie canzoni. Le altre nuove canzoni si intitolano Bergamo e Ridere, sono state scritte dopo l’uscita di Fuori dall’Hype ma in qualche modo ne fanno parte, almeno nell’anima. Sono solo arrivate tardi, come avessero perso un treno.

Il testo di Ringo Starr – Pinguini Tattici Nucleari

A volte penso che a quelli come me il mondo non abbia mai voluto bene
Il cerchio della vita impone che per un re leone vivano almeno tre iene
Gli amici ormai si sposano alla mia età ed io mi incazzo se non indovino all’eredità
Forse dovrei partire, andarmene via di qua, e cambiare la mia vita in toto tipo andando in Africa
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr

Tu eri Robin poi hai trovato me, pensavi che fossi il tuo Batman ma ero solo il tuo Ted eh eh
E quando dico che spero che trovi un ragazzo migliore di me fingo,
Che i migliori alla fine se ne vanno sempre e che cosa rimane? Ringo.
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr

Ringo, Ringo, Ringo, Ringo
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
Uooh oooh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.