Buenos Aires – Baby K – Testo e Significato

Pubblicata giovedì 5 marzo 2020, Buenos Aires è una canzone di Baby K. L’uscita era inizialmente prevista per il 25 febbraio ma è stata posticipata a causa dei problemi legato alla diffusione del Corona virus in Italia.

Buenos Aires - Baby K - Testo e Significato

Il significato

Il brano, scritto da Baby K e Davide Petrella prodotto da Zef e distribuito da Sony Music Italy, affronta ancora una volta tematiche legate all’universo femminile. Racconta l’amore e lo fa da guerriera in versione femme fatale.

Interpreta la donna ferita, che si porta addosso le cicatrici del suo passato e del suo presente e mostra come le fragilità spesso possano rendere l’essere umano più forte, più determinato.

Il video

Il video, pubblicato il 6 marzo 2020, viene così descritto: Un viaggio musicale (scritto da Baby K e diretto da Andrea Folino) raccontato attraverso un susseguirsi d’immagini che rappresentano tre elementi fondamentali della vita: il fuoco, l’acqua e l’aria. Una metafora che descrive le diverse sfaccettature dell’amore: un amore passionale, totalizzante, carnale, forte ma anche fragile e a volte sofferto. Baby K provocatoriamente indossa come una regina una corona di pugnali a significare contemporaneamente fierezza e dannazione e rappresenta la donna forte, decisa, elegante e seduttiva che porta pero’ con sé le cicatrici di chi ha sofferto e attraverso il dolore trova la forza di reagire come solo le donne sanno fare.

Buenos Aires è disponibile su Amazon, iTunes e tutte le piattaforme di streaming online.

Il testo di Buenos Aires – Baby K

A volte è meglio non capire
Se la verità è una rosa noi siamo le spine
Dicono lasciarsi è sempre meglio di tradire
Per rialzarsi a volte si comincia dalla fine

Ma stasera me ne sto un po’ sola
La luna e un colpo di pistola
Di cosa ti dovrei parlare
Se sei tu che mi cerchi ancora
Se resta solo il fumo
Come te mai nessuno

Non ti dimenticherò
A volte ci ho pianto per te ora no
Mi dicevi sei tutto quello che ho
Non crederti più è tutto quello che so

Un’altra notte nella città
Corso Buenos Aires
Ed era strano rivedere te
E starci ancora male
Ancora un’altra notte nella città
Corso Buenos Aires
Ma i tuoi occhi erano su di me
Come cento lame

Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires
Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires
Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires

È facile incontrarsi
In questa città
E quello che ti ho dato
Bastava la metà
Tutta questa scena non era prevista
Le scuse sono un mitra
Ci spariamo a vista

Da due amanti a due sconosciuti
Chi sarà il primo a togliere le maschere
Da due diamanti a due sopravvissuti
Io non ci muoio un’altra volta per te

Non ti dimenticherò
A volte ci ho pianto per te ora no
Mi dicevi sei tutto quello che ho
Non crederti più è tutto quello che so

Un’altra notte nella città
Corso Buenos Aires
Ed era strano rivedere te
E starci ancora male
Ancora un’altra notte nella città
Corso Buenos Aires
Ma i tuoi occhi erano su di me
Come cento lame

Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires
Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires

Il vento soffia il fumo
Poi se ne va

Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires
Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires
Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires
Cento lame in Buenos Aires, Aires, Aires

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.