Luna araba – Colapesce, Dimartino, Carmen Consoli – Con Testo

in radio e sulle piattaforme digitali da Venerdì 8 maggio 2020, Luna araba è una canzone frutto della collaborazione tra Colapesce, Dimartino e Carmen Consoli. Il brano è tratto da I Mortali, album di inediti di Colapesce e Dimartino.

Luna araba - Colapesce, Dimartino, Carmen Consoli - Con Testo

I Mortali è il primo album scritto interamente a quattro mani da Colapesce e Dimartino. Oltre “Luna araba” sono tratti dal disco anche i brani usciti nei mesi scorsi: L’ultimo giorno, Adolescenza nera e Rosa e Olindo. Il videoclip – disegnato da Tommaso Buldini – disponibile su YouTube a partire dall’11 maggio.

Luna Araba è disponibile su Amazon, iTunes e tutte le piattaforme di streaming online.

Il testo di Luna araba – Colapesce, Dimartino, Carmen Consoli

I Normanni storditi da pozioni africane
Un inglese in vacanza sta pis**ando nel mare
Un ragazzo in divisa piange
Perché non vorrebbe partire

Dei bambini annoiati sulla scala dei turchi
Si abbandonano sereni a una gara di rutti
Sono molto felici, quindi, hanno tempo per farsi male

È un istinto primordiale
Riuscire a non farsi male

Una luna araba ci prende
E ci trascina dentro l’acqua trasparente
La sua luce ferma lì da sempre
Fosforescente non si lascia indietro niente
Dove sei rimasta ad aspettarmi tu
Sicuro c’era il mare
Una luna araba ci prende
E non ci lascia andare

Gli spagnoli in Ortigia con il cuore in valigia
Le maestre sono uscite a fumare in cortile
C’è la ricreazione
Salvo non è lo studente dell’anno

Le francesi svogliate nei locali affollati
I ragazzi dai paesi sono scesi a ballare
Sono scesi a cercare
Di conquistare nuove terre straniere

È un istinto primordiale
Cercare di stare bene

Una luna araba ci prende
E ci trascina dentro l’acqua trasparente
La sua luce ferma lì da sempre
Fosforescente non si lascia indietro niente
Dove sei rimasta ad aspettarmi tu
Sicuro c’era il mare

Una luna araba ci prende
E non ci lascia andare
E non ci lascia andare
Dove sei rimasta ad aspettarmi tu
Sicuro c’era il mare
Una luna araba ci prende
E non ci lascia andare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.