Madame – L’Eccezione – Testo Canzone Bang Bang Baby

Disponibile a partire da venerdì 15 aprile 2022, L’Eccezione è una canzone scritta e interpretata da Madame per la serie italiana di amazon primevideo Bang Bang Baby. Le musiche sono di Luca Faraone, è prodotta da Luca Faraone e DRD.

Madame - L’Eccezione - Testo Canzone Bang Bang Baby

La serie Bang Bang Baby

La serie tv arriverà sulla piattaforma streaming primevideo a partire dal 28 aprile con i primi 5 episodi. Si concluderà poi il 19 maggio con l’uscita degli ultimi 5 episodi. Bang Bang Baby è ambientata nella Milano degli anni ’80 e narra la storia di Alice, che per conquistare l’amore di suo padre, si ritrova coinvolta nel pericoloso mondo della criminalità organizzata.

Il trailer descrive così la trama: Alice è un’adolescente di 16 anni che vive in una cittadina del Nord Italia. La sua vita di teenager cambia all’improvviso quando scopre che il padre che credeva morto in realtà è ancora vivo. È l’inizio di una discesa agli inferi, per Alice, che per amore del padre si tuffa nel pericoloso mondo della malavita, facendosi sedurre dal fascino del crimine. Quando cercherà di tirarsene fuori, forse sarà troppo tardi…

Il testo di L’Eccezione

Padre mio non ti ucciderò
Fino a dove posso spingermi per amore
Padre mio oggi hai il vestito buono
Fino a dove ti sei spinto per raggiungermi

Non ho più paura del buio di questa città
Non ho più paura, non ho più paura
Non ho più paura perché

Sono stata l’eccezione delle regole del mondo
Disperato amore mio non andartene più
Sono stata anch’io bambina, ma solo qualche secondo
Disperato amore nuovo quanto male mi farai
Sono ancora ad aspettare tra giocattoli e pistole
E mille mila volti non mi riconosco più
Sono ancora ad ascoltare tra i rumori e le parole
Io non fuggirò

Resta qui, non mi sparirai
Guarda come quante volte mi hai ferita già
Anche io oggi ho il vestito buono
Guarda come ho riempito il mio vuoto

Non hai più paura del buio di questa città
Non hai più paura, non hai più paura
Non hai più paura perché

Sono stata l’eccezione delle regole del mondo
Disperato amore mio non andartene più
Sono stata anch’io bambina ma solo qualche secondo
Disperato amore nuovo quanto male mi farai
Sono ancora ad aspettare tra giocattoli e pistole
E mille mila volti, non mi riconosco più
Sono ancora ad ascoltare tra i rumori e le parole

Io come una serpe cambio pelle
Scivolando fuori da me

Sono stata l’eccezione delle regole del mondo
Disperato amore mio non andartene più
Sono stata anch’io bambina, ma solo qualche secondo
Disperato amore nuovo quanto male mi farai
Sono ancora ad aspettare tra giocattoli e pistole
E mille mila volti, non mi riconosco più
Sono ancora ad ascoltare tra i rumori e le parole
Io non fuggirò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.