Cerca in M&B Music
Facebook
ADV
Categorie

Johnny Cash – Hurt – testo e traduzione

La forza di questa canzone – in questo video in particolare – non è tanto nella sua bellezza, può piacere o non piacere (è tristerrima da tagliarsi le vene) ma nel vederla interpretata da Johnny Cash, uno che nella sua vita la candela l’ha bruciata da entrambi le parti. Una vita vissuta in modo straordinariamente intenso e senza risparmiarsi veramente nulla.

Hurt (Ferito) – Johnny Cash (cover Di un brano dei Nine Inch Nails del 1994)

youtube

Il testo con la traduzione –

I hurt myself today,
(Oggi mi sono ferito da solo,)
to see if i still feel,
(Per vedere se ero ancora in grado di sentire,)
I focus on the pain,
(Mi sono concentrato sul dolore,)
the only thing that’s real,
(la sola cosa reale,)

The needle tears a hole,
(l’ago fa un buco)
the old familiar sting,
(la vecchia familiare puntura)
try to kill it all away,
(che cerca di eliminare ogni cosa)
but I remember everything,
(ma io ricordo tutto,)

what have I become,
(Cosa sono diventato?)
my sweetest friend,
(mio dolce amico)
everyone i know,
(Tutti quelli che conosco)
goes away in the end,
(sono andati via alla fine)

and you could have it all,
(e potresti avere tutto)
my empire of dirt,
(il mio impero di fango)
I will let you down,
(Ti abbandonerò)
I will make you hurt,
(Ti farò del male)

I wear this crown of thorns,
(Ho portato questa corona di spine)
upon my liars chair,
(sulla sedia di coloro che mi mentono)
full of broken thoughts,
(pieno di pensieri interrotti)
I cannot repair,
(che non posso riparare)

beneath the stains of time,
(sotto le macchie del tempo)
the feelings dissapear,
(i sentimenti scompaiono)
you are someone else,
(tu sei qualcun altro)
I am still right here,
(Sono ancora qui)

What have I become,
(Cosa sono diventato?)
my sweetest friend,
(il mio più caro amico)
everyone I know,
(tutti quelli che conosco)
goes away in the end,
(sono andati via alla fine)

and you could have it all,
(e potresti averlo tutto)
my empire of dirt,
(il mio impero di fango)
I will let you down,
(Ti porterò in basso)
I will make you hurt,
(Ti farò del male)

if I could start again,
(Se potessi ricominciare)
a million miles away,
(a un milione di miglia da qui,)
I will keep myself,
(mi controllerei,)
I would find a way
(troverei un modo.)

25 Commenti a “Johnny Cash – Hurt – testo e traduzione”

  • Liborio scrive:

    Consiglio agli amici che seguono Johnny Cash di ascoltare -The man comes around-
    Il ritmo, la sua voce e quelle poche note Basse di pianoforte,ti portano nelle viscere della terra e ti fanno sentire VIVO.
    Se poi avete la fortuna di poterla cantare accompagnandovi con la chitarra ,
    Il godimento va anche oltre.
    Ciao!

  • Alessandro scrive:

    Giusto Andrea, fa male sapere che negli Stati Uniti o in altre parti del mondo ci sono artisti di questo livello, e qui in Italia non siano conosciuti. Le nostre radio ci fanno ascoltare a ripetizione Emma Marrone e la canzoncina di Sanremo, con tutto il rispetto per chi apprezza ma non c’è paragone! In Italia la musica country non arriva, non vendono neppure i dischi, mentre in quasi tutta Europa sì. Dobbiamo essere proprio l’ultima ruota del carro? O le case discografiche hanno paura di chi fa veramente buona musica?? Scusate lo sfogo… Johhny prega perchè le nostre orecchie possano ascoltare qualcosa di buono pure qui!!

  • Riccardo scrive:

    Cash è stato un grandissimo artista che personalmente amo, e nonostante apprezzi molto anche l’originale, devo dire che la sua cover la supera.. La voce di Trent rende meglio lo stato d’animo delle varie frasi, ma Cash sia per la sua storia ed anche per il fantastico video mi fa venire ogni volta le lacrime…
    Sarai sempre parte delle mie giornate Johnny

  • andrea scrive:

    e pensare che in italia e’ conosciuto pochissimo.splendidamente insuperabile

  • MAuro scrive:

    ho scopeto questa versione solo qualche mese fa.. rimpiango il tempo perso…

  • Rob scrive:

    Una vetta della musica, Johnny ha regalato alla storia uno squarcio di emozioni pure, comunicando con una forza unica la meraviglia e il dolore della condizione umana, del breve passaggio sulla terra – questo pezzo riesce a emozionarmi ogni volta, dopo innumerevoli ascolti

  • Il Mercy scrive:

    Hai ragione Luca, grazie per la segnalazione

  • Luca scrive:

    Solo una cosa sulla traduzione, “i will make you hurt” credo significhi “ti farò del male” non “voglio farti male”

  • Gianni scrive:

    Un grande artista, capace di ardenti sentimenti che ha lasciato un’impronta indelebile su questa Terra e nella mia anima. Una canzone che, solo lui, poteva interpretare in una maniera sublime. Mi ha cambiato la vita.

  • enrico scrive:

    sono 10 anni ormai che la ascolto e non mi stanca mai…

  • Fabius52 scrive:

    Questa canzone straordinaria è uno dei rarissimi pezzi che posso ascoltare 30-40 volte di seguito senza stancarmi, ogni volta mi prende e mi commuove. E’ la canzone del rimpianto per la dissipazione e della nostalgia di un’altra possibile vita. Anche il testo è bellissimo, essenziale, l’interpretazione e la sensibilità di Cash sono assolutamente impregnate di senso religioso. Capolavoro assoluto, fu premiata postuma (dopo la morte di Cash) con un Grammy Awards, massimo riconoscimento musicale in Usa.

  • caino scrive:

    Un pezzo interpretato al meglio tanti provano a rifare canzoni di altri cantanti, ma lui non ha paragone con nessuno è e sarà il mio pezzo più importante nonostante io faccia black metal lui continua ad essere la mia musa ispiratrice e con hurt il livello delle mie emozioni arriva al culmine

  • giusy scrive:

    semplicemente meravigliosa…ed anche la sua voce…brividi!

  • Roberto scrive:

    Una delle canzoni più belle che esistono, la voce di un vecchio spossato ma ancora in grado di comunicare tutta la bellezza della vita e tutto il dolore che può arrecare, un inno del genere umano come pochi altri hanno saputo donare – riposa in pace Johnny, ti ricorderò per sempre

  • NNHT34 scrive:

    Mi prende mi scuote e mi stritola l’anima.nn smetterei mai di ascoltarla.grazie Johnny.x la tua voce x il tuo coraggio di vivere appieno x la tua sensibilita verso i reclusi e verso i nativi americani.

  • Moreno scrive:

    Cash è morto di malattia…
    la cover di Cash è un raro caso di cover che supera l’originale.

  • IVAN scrive:

    Questa canzone su di un nastro la ascolti e la vita Continua Grazie Jhonny Cash

  • tex scrive:

    una canzone che è la colonna sonora del Jhonn Cash…una canzone da ascoltare e riascoltare…per la vita.

  • Federico scrive:

    lo sguardo della moglie poi… sembra redimerlo…

  • Federico scrive:

    La canzone dei nine inch nails aveva tutt’altro senso, Johnny l’ha presa e fatta sua.
    Strugge ancor di più sapendo che john e la moglie sono morti a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro, poco dopo il video.

  • gianca scrive:

    struggente,ogni volta che la riascolto mi commuove.

  • Nico scrive:

    un capolavoro…. emozionante, struggente.. mi fa piangere..

  • Dave scrive:

    Se si conosce la vita che ha passato si puo’ capire veramente il testo, e il dubbio su come sia morto sorge spontaneo. Incredibile canzone

  • Miry scrive:

    Splendida…

Lascia un Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Link
ADV NOA