Cerca in M&B Music
ADV
Categorie
Facebook

Bitter Sweet Symphony – The Verve – testo e traduzione

youtube

Bitter Sweet Symphony sarebbe sicuramente inclusa nella mia personale classifica delle dieci canzoni preferite, se mai deciderò di farla.

Prima traccia dell’album Urban Hymns, è stata inserita al 382° posto nella lista delle 500 migliori canzoni di tutti tempi secondo la rivista Rolling Stone.

Dal punto di vista strettamente formale gli autori sono Mick Jagger e Keith Richards, questo perchè l’etichetta proprietaria dei diritti d’autore della musica dei Rolling Stones degli anni sessanta, ha citato in tribunale il gruppo The Verve accusandolo di aver plagiato il riff d’archi che apre BitterSweet Symphony dalla canzone The Last Time.

Infine la canzone è inserita nella colonna sonora nel finale del film Cruel Intentions.

Il testo e dopo la traduzione:

‘Cause it’s a bittersweet symphony, this life
Try to make ends meet
You’re a slave to money then you die
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
You know the one that takes you to the places
where all the veins meet yeah,

No change, I can change
I can change, I can change
But I’m here in my mold
I am here in my mold
But I’m a million different people
from one day to the next
I can’t change my mold
No, no, no, no, no

Well I never pray
But tonight I’m on my knees yeah
I need to hear some sounds that recognize the pain in me, yeah
I let the melody shine, let it cleanse my mind, I feel free now
But the airways are clean and there’s nobody singing to me now

No change, I can change
I can change, I can change
But I’m here in my mold
I am here in my mold
And I’m a million different people
from one day to the next
I can’t change my mold
No, no, no, no, no
I can’t change
I can’t change

‘Cause it’s a bittersweet symphony, this life
Try to make ends meet
Try to find some money then you die
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
You know the one that takes you to the places
where all the things meet yeah

You know I can change, I can change
I can change, I can change
But I’m here in my mold
I am here in my mold
And I’m a million different people
from one day to the next
I can’t change my mold
No, no, no, no, no

I can’t change my mold
no, no, no, no, no,
I can’t change
Can’t change my body,
no, no, no

I’ll take you down the only road I’ve ever been down
I’ll take you down the only road I’ve ever been down
Been down
Ever been down
Ever been down
Ever been down
Ever been down
Have you ever been down?
Have you’ve ever been down?

Il testo tradotto

E’ una dolceamara sinfonia questa vita
che cerca di far coincidere gli estremi
che ti fà diventare schiavo del denaro e poi morire
ti porterò sull’unica strada che io abbia mai percorso
lo sai, quella che ti conduce nei luoghi in cui
tutte le cose si ritrovano

Nessun cambiamento, io non posso cambiare
io non posso cambiare, io non posso cambiare
ma io sono qui fermo nella mia posizione
io sono qui fermo nella mia posizione
ma io sono tra un milione di persone diverse
giorno dopo giorno
io non posso cambiare la mia posizione
No, no, no, no, no

io non pregherò mai
ma stanotte sono in ginocchio
ho bisogno di udire alcuni suoni che mi facciano riconoscere il dolore che c’è in me
lascio che la mia melodia risplenda, che purifichi la mia anima, mi sento libero ora
ma le strade sono pulite e non c’è nessuno che canti per me

Nessun cambiamento, io non posso cambiare
io non posso cambiare, io non posso cambiare
ma io sono qui fermo nella mia posizione
io sono qui fermo nella mia posizione
sono tra un milione di persone diverse
giorno dopo giorno
io non posso cambiare la mia posizione
No, no, no, no, no

E’ una sinfonia dolceamara questa vita
che cerca di far coincidere gli estremi
che ti fà diventare schiavo del denaro e poi morire
ti porterò sull’unica strada che io abbia mai percorso
lo sai, quella che ti conduce nei luoghi in cui
tutte le cose si ritrovano

Nessun cambiamento, io non posso cambiare
io non posso cambiare, io non posso cambiare
ma io sono qui fermo nella mia posizione
io sono qui fermo nella mia posizione
sono tra un milione di persone diverse
giorno dopo giorno
io non posso cambiare la mia posizione
No, no, no, no, no

non posso cambiare la mia posizione
no, no, no, no, no,
non posso cambiare
non posso cambiare il mio corpo
no, no, no

ti porterò sull’unica strada che io abbia mai percorso
ti porterò sull’unica strada che io abbia mai percorso
su cui sei mai stata

12 Commenti a “Bitter Sweet Symphony – The Verve – testo e traduzione”

  • Disperato says:

    Per caso qualcuno si ricorda se nella versione originale del cd questa canzone iniziava (o finiva) con un rumore in sottofondo di passi (con tacchi a spillo) e il classico rumore del pulsante della registrazione?

  • Francesca says:

    Fiamma del mio cuore…

  • marisa says:

    maaaaaaaa? traduzione? sappiamo il significato di questa parola? traduzione no personale reinterpretazione

  • gianluca says:

    @ Claire:
    Difatti non lo e’.

  • tumiturbi says:

    cara Lidia la furbona,il testo dice ”It’s such a sensual violence, melody violence”. Mi chiedo se le canzoni le ascolti tu.

  • Bianca says:

    Ecco … aggiungo che sostituirei “Forma” con “modo di essere”
    Verrebbe così, che è molto meglio…
    “Sai che io posso cambiare, posso cambiare..
    ma sono qui, col mio modo di essere ,
    sono qui, in questa modo di essere
    e sono un milione di persone differenti
    da un giorno all’ altro
    non posso cambiare il mio modo di essere

  • Bianca says:

    You know I can change, I can change
    I can change, I can change
    But I’m here in my mold
    I am here in my mold
    And I’m a million different people
    from one day to the next
    I can’t change my mold
    No, no, no, no, no

    Anche questo pezzo andrebbe rivisto. La traduzione del senso è piuttosto differente.
    “Sai che io posso cambiare, posso cambiare..
    ma sono qui, nella mia forma,
    sono qui, in questa forma
    e sono un milione di persone differenti
    da un giorno all’altro
    non posso cambiare la mia forma

    – considerate che “mold” è la “matrice” cioè la parte che da la forma alle cose – Il significato cambia totalmente.

  • Katy says:

    Però, non capisco perchè se nel testo originale viene scritto: “No change, I can change
    I can change, I can change” poi, viene tradotto ”
    Nessun cambiamento, io non posso cambiare
    io non posso cambiare, io non posso cambiare”

  • daniele says:

    sono daccordissimo con lidia..non potevi commentare meglio!!

  • Lidia says:

    Ma la buona musica non nasce forse dall’ispirazione tratta dai lavori migliori? Jagger & Co. Anzichè andarne fieri e supportare questo promettente gruppo… lo ha accusato di plagio. Ecco perchè nessuno fa più buona musica. Grazie Jagger.

    Riguardo al testo, ho letto nel web traduzioni da far venire i brividi di questa meravigliosa canzone. In particolare del ritornello finale che da’ la svolta all’intera canzone in termini di significato e che nessuno riporta ne’ nel testo originale ne’ tanomeno nelle traduzioni. …inclusa questa.

    E’ bene sapere che il grande R.Ashcroft termina questa canzone che parla di una condizione di vita dolorosa e difficile che parrebbe senza via d’uscita con parole illuminanti!

    “GOT TO CHANGE MY VIOLENCE, NEVER BE IN SILENCE. GOT TO CHANGE MY SILENCE, NEVER BE IN VIOLENCE….” che tradotto significa “DEVO CAMBIARE LA MIA VIOLENZA, MAI PIU’ IN SILENZIO. DEVO CAMBIARE IL MIO SILENZIO, MAI PIU’ IN VIOLENZA”.

    Mi chiedo se la gente davvero ASCOLTA le canzoni.

  • Il Mercy says:

    Neanche io lo sapevo… e forse neanche loro quando l’hanno composta 🙂

  • claire says:

    non sapevo che fosse di jagger e richards! è bellissima 😀 da primi posti

Lascia un Commento