La donna cannone – Francesco De Gregori (2014) – Testo

E’ in rotazione radiofonica da lunedì 10 novembre 2014 una nuova versione riarrangiata de La donna cannone.

La canzone in questa nuova versione vede anche la collaborazione di Nicola Piovani (che ha arrangiato e diretto gli archi) ed è il secondo singolo estratto da Vivavoce, il doppio album dove Francesco De Gregori rivisita con arrangiamenti inediti 28 tra i più importanti e significativi brani del suo repertorio.

Scritta dallo stesso De Gregori ed incisa nel 1983, La donna cannone è una canzone ispirata da un articolo di cronaca che raccontava la crisi di un circo che aveva perso la sua maggior attrazione fuggita per inseguire un grande amore.

Nei versi di De Gregori la donna, svincolata dagli stereotipi del “fenomeno da baraccone”, racconta in prima persona la sua fuga dando voce ad uno smisurato desiderio di amore, di tenerezza e, soprattutto, di una vita normale, lontana da chi sfrutta le diversità a fini spettacolari.

la donna cannone

Il testo de La donna cannone

Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno,
giuro che lo farò, e oltre l’azzurro della tenda nell’azzurro io volerò.
Quando la donna cannone d’oro e d’argento diventerà,
senza passare per la stazione l’ultimo treno prenderà.

E in faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintillerà,
dalle porte della notte il giorno si bloccherà,
un applauso del pubblico pagante lo sottolineerà
e dalla bocca del cannone una canzone suonerà.

E con le mani amore, per le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò
e non avrò paura se non sarò come bella come dici tu
ma voleremo in cielo in carne ed ossa, non torneremo….
Più…
E senza fame e senza sete
e senza aria e senza rete voleremo via.

Così la donna cannone, quell’enorme mistero volò,
tutta sola verso un cielo nero nero s’incamminò.
Tutti chiusero gli occhi nell’attimo esatto in cui sparì,
altri giurarono e spergiurarono che non erano mai stati lì.
E con le mani amore, con le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò
e non avrò paura se non sarò come bella come vuoi tu
ma voleremo in cielo in carne ed ossa, non torneremo….
Più…

E senza fame e senza sete
e senza aria e senza rete voleremo via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.