Capitani coraggiosi – Claudio Baglioni e Gianni Morandi – Con Testo

In tutte le radio a partire dal 16 giugno 2015 e in tutti gli store digitali dal 19 giugno, Capitani coraggiosi è la canzone di Claudio Baglioni e Gianni Morandi che dà il titolo al progetto che debutterà a Roma il prossimo 10 settembre al Centrale del Foro Italico.

Scritta da Claudio Baglioni, Capitani coraggiosi è “testa e cuore”. È questa, in estrema sintesi, è la filosofia che anima il progetto.
La testa indica la strada giusta da imboccare; il cuore dà il coraggio necessario a percorrerla fino in fondo, qualunque cosa accada.

Quello di affrontare la traversata della vita, trovando il coraggio di seguire la rotta indicata dalla testa è l’invito che Claudio Baglioni e Gianni Morandi rivolgono a se stessi e a tutti quelli che sentono il bisogno di dare un senso – significato e direzione di marcia – alla propria quotidianità.

Il titolo del brano (e del progetto) è ispirato da Captains Courageous, il romanzo del 1897 di Rudyard Kipling.

baglio morandi capitani coraggiosi

Il testo di Capitani coraggiosi

(Claudio Baglioni)
Noi siamo quelli che son cuccioli del mondo
che inseguono le nubi e cantano alla luna
che sotto la tempesta vanno fino in fondo
e puntano il domani contro la sfortuna
noi siamo quelli che son spiccioli di storia
piccoli grandi eroi di cui nessuno ha mai memoria
perché il ricordo siamo noi

(Gianni Morandi)
Noi siamo quelli che son brividi di cielo
e quando si fa notte accendono le stelle
che sfidano la pioggia e fanno a pezzi il gelo
e per salvare un sogno rischiano la pelle
noi siamo quelli che son lacrime di fonte
e come un fiume poi raggiungeremo l’orizzonte
perché il destino siamo noi

(Claudio Baglioni e Gianni Morandi)
Che abbiamo il vento di una vita sulla faccia
in questo nostro breve tempo senza età
e il sole e il sale dell’amore sulle braccia
noi che siamo stati qua
fra la testa e il cuore
capitani coraggiosi

Siamo quelli che son angeli di terra
e partono ogni giorno verso nuove onde
piantano la pace nelle strade in guerra
e tirano su ponti per unire sponde
noi siamo quelli che son padri madri e figli
in cerca prima o poi di un’alba che ci meravigli
perché il futuro siamo noi
che abbiamo il vento di una vita sulla faccia
in questo nostro breve tempo senza età
e il sole e il sale dell’amore sulle braccia
noi che siamo ancora qua
tra il silenzio e il suono
tra il cammino e il volo
tra la testa e il cuore
capitani coraggiosi

Che abbiamo il vento di una vita sulla faccia
in questo nostro breve tempo senza età
e il sole e il sale dell’amore sulle braccia
noi saremo sempre qua
noi saremo sempre qua
tra il bagliore e il tuono
tra l’oceano e il molo
tra il silenzio e il suono
tra il cammino e il volo
tra la testa e il cuore
capitani coraggiosi noi

Una risposta

  1. sandra voltolina ha detto:

    questa canzone ha un testo meraviglioso, specialmente per noi diversamente giovani…
    rende importante e da valore al nostro passato, al nostro presente e al nostro….futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.