Una volta ancora – Fred De Palma, Ana Mena – Con Testo

Disponibile a partire dal 7 giugno 2019, Una volta ancora una canzone di Fred De Palma con la partecipazione di Ana Mena, che tornano a collaborare dopo D’estate non vale, Doppio Platino con oltre 42 milioni di streaming, e 93 milioni di visualizzazioni per il video.

Una volta ancora - Fred De Palma Ana Mena

Fred De Palma, pseudonimo di Federico Palana, è nato a Torino il 3 novembre 1989. Nel 2012 ha intrapreso la carriera solista incidendo il primo album F.D.P. Nel giugno 2013 è stato pubblicato il video di Passa il microfono, da lui realizzato insieme ai rapper Moreno, Clementino, Shade e Marracash, verso la fine di settembre dello stesso anno è entrato a far parte del collettivo Roccia Music di Marracash, realizzando con altri artisti l’album Genesi, uscito il 18 ottobre.

Nel 2015 ha pubblicato il terzo album, BoyFred. Nel settembre 2017 ha pubblicato Hanglover, il suo quarto album, anticipato dai singoli Adiós, Il cielo guarda te e Ora che. Nell’album l’artista collabora con diversi produttori tra cui Takagi & Ketra, Davide Ferrario, Mace e altri. È appena stato il rappresentante italiano a Las Vegas dei Billboard Latin Awards 2019.

La cantante e attrice Ana Mena Rojas è nata a Estepona, spagna, il 25 febbraio 1997. Dopo il suo esordio da bambina come attrice della famosa telenovela Marisol e aver partecipato al film di Pedro Almodovar (“La pelle che abito”, del 2011), a soli 21 anni, ha già dimostrato di dominare le classifiche di vendita e di streaming per due anni consecutivi con 6 singoli nella top 10 di iTunes e Spotify.

Il testo di Una volta ancora – Fred De Palma e Ana Mena

Vorrei chiedere al vento
di portarti da me
vorrei chiedere al tempo
di fermarsi da te quando passo a trovarti
se passa di lì
tu mi chiedi il paesaggio com’è
ti risponderò niente di che
perché tanto il tramonto è soltanto un tramonto
finchè non sei qui

Dimmi se tutto rimane
per sempre uguale o va bene così
dimmi che il primo ricordo di me
è che il buio da qui

Si illuminava e aveva il suono di una melodia lontana
e ballavamo a piedi nudi per la strada
per incontrarsi basta un poco di fortuna
abbracciami e vedrai che questa notte vola, vola

Ti vengo a prendere dove sei ora, ora
stringimi così una volta ancora
che amore mio lo sai sembra un deserto
la città senza di te

Dimmi che non sono come sembra
dimmi che l’amore è soltanto una conseguenza
ma a stare senza come farò
hai bucato la corazza del mio corazon
il cielo è il nostro soffitto
là c’è un letto matrimoniale
cosa ne pensi se usciamo da questo locale

Dimmi se tutto rimane
per sempre uguale o va bene così
dimmi che il primo ricordo di me
è che il buio da qui

Si illuminava e aveva il suono di una melodia lontana
e ballavamo a piedi nudi per la strada
per incontrarsi basta un poco di fortuna
abbracciami e vedrai che questa notte vola, vola

Ti vengo a prendere dove sei ora, ora
stringimi così una volta ancora
che amore mio lo sai sembra un deserto
la città senza di te

Non ci pensare dai dimmi di sì
ora che è sabato e anche lunedì
andiamo in spiaggia prendiamo due drink
resta in costume dai togli quei jeans
dai stai tranquilla non sarà uno sbaglio
senti che caldo facciamoci un bagno
ricorderai che questa notte il buio da qui

Illuminava
Como tú te llamas yo no sé pero está bien – Come mi chiami non lo so, ma va bene
Quiero estar contigo en tu cama – Voglio stare con te nel tuo letto

Vola, vola, ti vengo a prendere dove sei ora, ora
stringimi così una volta ancora
che amore mio lo sai sembra un deserto
la città senza di te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.