In mezzo a questo inverno, Tiziano Ferro – Con Testo

In mezzo a questo inverno è una canzone di Tiziano Ferro, terzo singolo estratto da Accetto Miracoli, settimo album in studio del cantautore pubblicato il venerdì 22 Novembre 2019.

Il disco è stato anticipato da Buona (Cattiva) Sorte e dal singolo omonimo Accetto Miracoli, classificatosi al primo posto in classifica degli ascolti EarOne, dopo aver superato i 6 milioni di visualizzazioni del video in un mese. Fra le 12 tracce inedite anche il duetto con Lorenzo Jovanotti in Balla per me.

L’uscita dell’album è stata annunciata dallo stesso Tiziano Ferro, che lo ha definito “fresco, onesto, energico, figlio dell’esigenza di consegnarmi ad esperienze nuove”. Alle 12 tracce presenti in track list, si aggiungono 2 bonus track nella versione digitale: arrangiamenti diversi di “Accetto Miracoli” e “In mezzo a questo inverno”, curati da Reyes Copello, la superstar dei sound latini.

Accetto Miracoli è disponibile su Amazon e su iTunes.

Tiziano Ferro Accetto miracoli Album 2019

Il testo di In mezzo a questo inverno, Tiziano Ferro

Oggi si parla di te in tutto il mondo
E la gente ne sorride a festa
Oggi si parla soltanto di te nella mia testa

Minimizzo, tanto non mi senti
Sempre il secondo, il primo dei perdenti
Ho perso idee, fantasie, autocontrollo e
Anche il tuo ultimo boh

C’eri tu, c’eri tu, c’eri tu
In mezzo a questo inverno
A dirmi meglio un minuto
Ma felice che triste in eterno

Però per ora per caso sfortuna
Adesso ho troppa paura
Sei sempre stato più forte tu
Mi chiedo come potrei esserlo io
Di più

La vita segue, auguri a chi combatte
Io ora vado una volta per tutte
Solo un giorno vivi tu per me per oggi
Perché io non torno
Dicevi da grande lo stesso problema
Ti sembrerà tanto ridicolo
Ma il giorno in cui sei volato via
È proprio come immaginavo da piccolo

C’eri tu, c’eri tu, c’eri tu
In mezzo a questo inverno
A dirmi meglio un minuto
Ma felice che triste in eterno

Però per ora per caso o sfortuna
Adesso ho troppa paura
Sei sempre stato più forte tu
Mi chiedo come potrei esserlo io
Di più, di più

Rivoglio la felicità
E ridere forte all’improvviso
E non la voglio questa libertà
E non sia fatta la Tua volontà

C’eri tu, c’eri tu, c’eri tu
In mezzo a questo inverno
A dirmi meglio un minuto ma di pace
Che guerra in eterno

Però per ora per caso o sfortuna
Adesso ho troppa paura
Sei sempre stato più forte tu
Probabilmente dovrò esserlo io
Di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.