Qual è la Canzone della Pubblicità Airbnb 2022

Nel 2022 Airbnb, il portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi, con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare, ha fatto partire una campagna pubblicitaria con tre spot, ogni spot ha protagonisti diversi – dei quali scorrono foto di viaggi che hanno fatto – e una diversa canzone che gli fa da colonna sonora e gli dà il titolo: Bonnie e Clyde; In My Life; Mambo italiano; Bam Bam.

Lo spot Airbnb Bonnie e Clyde

Lo spot Airbnb Bonnie e Clyde

Lo spot Airbnb Bonnie e Clyde vede protagonisti Valenti e Maria Luísa, che dopo 57 anni di matrimonio sono più innamorati che mai. Quando Dani, loro nipote, li ha portati nella città costiera di Begur, non stupisce che il viaggio si sia trasformato nella loro fuga romantica. Hanno soggiornato nella splendida villa di Emmanuel, facendo i piccioncini in giardino, spassandosela in riva al mare e giocando a ping pong, dove l’uno faceva vincere l’altra e viceversa.

La canzone scelta per fare da colonna sonora a questa versione dello spot Airbnb è ’03 Bonnie & Clyde è una canzone registrata dal rapper americano Jay-Z con la sua allora fidanzata Beyoncé Knowles. Il brano è stato rilasciato il 10 ottobre 2002. È stato composto da Shawn Carter, Kanye West, Prince Nelson, Tupac Shakur, Darryl Harper, Ricky Rouse e Tyrone Wrice per il settimo album in studio di Jay-Z, The Blueprint 2: The Gift & The Curse, pubblicato il 12 novembre 2002.

Lo spot Airbnb In My Life

Lo spot Airbnb In My Life ha per protagonisti i londinesi Jake e Ruby. Avevano voglia di lasciarsi la città alle spalle per qualche giorno. Insieme ad alcuni amici si sono messi in macchina e hanno raggiunto Penzance, dove hanno affittato il loft di Hadrian. Hanno trascorso il fine settimana vagando per la costa ed esplorando la città storica, creando ricordi indelebili. Hadrian ha persino lasciato loro una macchina fotografica usa e getta, grazie alla quale hanno potuto trasformare un breve viaggio in un fine settimana che ricorderanno per sempre.

La canzone scelta per lo spot In My Life è una cover della omonima canzone dei Beatles incisa dalla cantante, musicista, attrice, scrittrice e conduttrice televisiva brasiliana Rita Lee. Questo il link per ascoltarla integralmente su youtube.

Lo spot Airbnb Mambo Italiano

Lo spot Airbnb Mambo Italiano ha per protagonisti il fotografo Marco e sua moglie Stefani, che stavano cercando di prendersi una pausa tanto necessaria con il loro bambino e la sua persona preferita al mondo: sua nonna. Si sono diretti così a Modica, un piccolo paese della Sicilia dove soggiornarono nel bellissimo giardino di casa di Caterina. Sono state tante le prime volte per loro figlio: il suo primo viaggio, il suo primo viaggio in aereo e persino la sua prima granita, un gelato alla siciliana. E anche se probabilmente non ricorderà molto del viaggio, i suoi genitori sospettano che il sapore del melone occuperà sempre un posto speciale nel suo cuore.

La canzone scelta per lo spot Mambo Italiano è il brano omonimo composto da Bob Merrill nel 1954 per la cantante americana Rosemary Clooney. La canzone divenne un successo, raggiungendo la Top Ten nelle classifiche negli Stati Uniti e in Francia e il numero 1 nella UK Singles Chart all’inizio del 1955. La canzone ha mostrato una popolarità duratura, con diverse cover e apparizioni in numerosi film. Quella dello spot è una versione cantata da Dean Martin.

Tutti gli spot sono visibili nel canale youtube di Airbnb

Lo spot Airbnb Bam Bam (Sister Nancy)

Un Quarto spot, che però non è presente su youtube ha come canzone per la colonna sonora Bam Bam, canzone del 1982 dell’artista giamaicana Sister Nancy. Il ritornello della canzone è stato ispirato dall’omonima canzone del 1966, da The Maytals e Byron Lee and the Dragonaires. Gli strumentali della canzone campionano la canzone del 1974 “Stalag 17”, di Ansell Collins, un noto riddim, in alternativa noto come base musicale usata ripetutamente. La canzone è stata etichettata come un “noto inno reggae” dalla BBC e un “classico” da The Observer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.