Cerca in M&B Music
ADV
Categorie
Facebook

Articoli marcati con tag ‘1993’

Walking In My Shoes – Depeche Mode – Con Testo e Traduzione

Scritta da Martin Lee Gore, Walking in My Shoes è il secondo singolo estratto da Songs of Faith and Devotion, ottavo album dei Depeche Mode, pubblicato nel marzo 1993.

Il testo rappresenta lo stato di un uomo consapevole del suo essere peccatore, in altre parole conscio della sua umanità ed invita, come dice il titolo, a “mettersi nei suoi panni” coloro che lo contestano.

Il testo e la traduzione di Walking In My Shoes – in download su iTunes

[Verse 1]
I would tell you about the things – Vorrei parlarti di quello
They put me through – Che mi hanno fatto passare
The pain I’ve been subjected to – Il dolore a cui sono stato soggetto
But the Lord himself would blush – Che il Signore stesso arrossirebbe
The countless feasts laid at my feet – Le innumerevoli feste poste ai miei piedi
Forbidden fruits for me to eat – Frutti proibiti per me da mangiare
But I think your pulse would start to rush – Ma penso che il tuo impulso ricomincerà a sfrecciare

Leggi il resto di questo articolo »

What is love – Canzone Spot Smart Forfour – Con testo e traduzione

Pubblicata l’8 maggio 1993, What Is Love è una canzone incisa dal cantante Haddaway. Il brano in seguito è stato utilizzato nel popolare show statunitense Saturday Night Live, nella colonna sonora del film A Night at the Roxbury e in Italia in quella del film Piccolo grande amore.

Nella pubblicità della Smart Forfour in onda da maggio 2015 una ragazza alza volume della radio e si mette a ballare, viene così evidenziato come questa piccola auto sia così smart da farti dimenticare che è una quattro posti.

haddaway what is love

Il testo e la traduzione di What is love – in download su iTunes

What is love – Cos’é l’amore
Baby don’t hurt me – baby non ferirmi
Don’t hurt me – non ferirmi
no more – mai più

Baby don’t hurt me – baby non ferirmi
Don’t hurt me – non ferirmi
no more – mai più
What is love – Cos’é l’amore
Yeah – Sì

Leggi il resto di questo articolo »

Duran Duran – The Wedding Album – 1993

Duran Duran è il settimo album di inediti del noto gruppo inglese, il secondo intitolato con lo stesso nome del gruppo. Pubblicato nel 1993, è stato comunemente ribattezzato come The Wedding Album, per le foto che in copertina ritraggono le foto di nozze dei genitori dei membri della band.

duran-duran-the-wedding-album-cover

La tracklist di Duran Duran – in download su

  • Too Much Information – 4:56
  • Ordinary World – 5:39
  • Love Voodoo – 4:58
  • Drowning Man – 5:15
  • Shotgun – 0:54
  • Come Undone – 4:38
  • Breath After Breath – 4:58
  • UMF – 5:33
  • Femme Fatale – 4:21 (Lou Reed cover dell’omonimo brano dei Velvet Underground)
  • None of the Above – 5:19
  • Shelter – 4:25
  • To Whom It May Concern – 4:24
  • Sin of the City – 7:14
  • Bonus tracks incluse unicamente nell’edizione Giapponese
  • Time for Temptation (Alternate Version) – 3:46
  • Stop Dead (Edit) – 3:52

Pearl Jam – Testo e traduzione di Daughter (1993)

Daughter è il secondo singolo estratto da Vs., album del 1993 dei Pearl Jam.

Il brano esordì al primo posto della Mainstream Rock Tracks e della Modern Rock Tracks di Billboard, raggiunse la posizione 28 nella US Top 40 Mainstream. Nel 1995 fu nominata ai Grammy Award per la categoria Best Rock Performance by a Duo or Group with Vocal. A distanza di più di vent’anni la band la suona quasi ad ogni show, aggiungendo alla fine un segmento di un’altra canzone; chiamato “Daughter tag“.

Successiva Daughter ha stata inserita anche negli album Live on Two Legs, del 1998, e Rearviewmirror: Greatest Hits 1991-2003, del 2004.

youtube

Il libro Pearl Jam – The Illustrated Story, A Melody Maker Book di Allan Jones riporta una dichiarazione di Eddie Vedder sul significato del testo:

La bambina in questa canzone ha chiaramente dei problemi di apprendimento. Ed è solo negli ultimi anni che sono stati effettivamente in grado di diagnosticare questi problemi di apprendimento, che prima venivano considerati solo come cattivi comportamenti, come se fossero soltanto una forte volontà ribelle. Ma nessuno sapeva cosa fossero in realtà. E questi ragazzi, solo perché sembravano incapaci o riluttanti a imparare, ottenevano solo di essere pestati a sangue. La canzone, sai, finisce con questa immagine delle tapparelle che si chiudono, così che i vicini non possano vedere ciò che accade in seguito. Quel che fa male è che questa merda finisce col rovinare le vite delle persone definitivamente. Dovranno vivere con quell’abuso per tutto il resto delle loro vite. Persone buone, creative vengono semplicemente distrutte.

Il testo e la traduzione di Daughter (che significa figlia) – In download su iTunes

Alone, listless – Sola, svogliata
breakfast table – un tavolo per la colazione
in an otherwise empty room – in una stanza altrimenti vuota
young girl, violins – giovane ragazza, violini
center of her own attention – al centro delle sue stesse attenzioni
the mother reads aloud – la madre legge ad alta voce
child tries to understand it – la bimba cerca di capire
tries to make her proud – tentando di renderla orgogliosa

Leggi il resto di questo articolo »

Terence Trent D’Arby – Let Her Down Easy

Let Her Down Easy è il quarto singolo estratto da Symphony or Damn, album del 1993 di Terence Trent D’Arby, ora Sananda Maitreya.

Nel 2014 George Michael ne ha inciso una cover che viene estratta come singolo da Symphonica, album disponibile a partire dal 18 marzo che contiene una serie di classici reinterpretati dal cantante inglese.

youtube

Il testo e la traduzione di Let Her Down Easy

You’re top man on the scene – Sei l’uomo di punta sulla scena
You don’t think life comes in between – Non pensi che la vita arrivi nel mezzo
But hey, she’s just seventeen – Ma hey, lei ha solo diciassette anni
She feels that she’s a worldly girl – Sente di essere una ragazza mondana
But man you’ve been around the world – Ma uomo tu sei stato in giro per il mondo
She is just some worried daddy’s girl – Lei è solamente la ragazza di un papà preoccupato

Leggi il resto di questo articolo »

Terence Trent D’Arby – Delicate – °/ Ufficiale Testo Traduzione

Nel 1993 Sananda Maitreya – all’epoca ancora Terence Trent D’Arby – si trasfersce a Los Angeles e pubblica il suo terzo album, Symphony or Damn.

Il disco contiene, tra le altre, canzoni come Frankie and Johnnie, utilizzata nella colonna sonora dell’omonimo film con Michelle Pfeiffer e Al Pacino, e questa stupenda Delicate.

youtube

Il testo e la traduzione di Delicate

Leggi il resto di questo articolo »

Meat Loaf – I would do anything for love (1993)

Ieri sera ho visto La Memoria dl Cuore, film di Michael Sucsy appena uscito al cinema.

Nella parte iniziale del film si sente I would do anything for love uscire dall’autoradio e da qui inizia la storia.

Film molto piacevole, da lacrima facile.
Lo consiglio ad un pubblico femminile.

youtube

Sheryl Crow – Run Baby Run – °/ Testo e Traduzione

Run baby run è il primo singolo estratto da Tuesday Night Music Club, album d’esordio di Sheryl Crow, pubblicato il 3 Agosto 1993.

Alla sua prima uscita passò piuttosto inosservato, così nel 1995 la casa discografica – sulla scia del successo dei singoli All I Wanna Do e Strong Enough – decise, giustamente, di riproporlo.

In questi giorni pre-olimpiadi 2012 è utilizzata dalla Rai come colonna sonora di alcuni spot pubblicitari di presentazione di alcune competizioni. In particolare in quello dove si vedono i pinguini in marcia.

Una piccola curiosità: l’Aldous Huxley citato all’inizio della canzone, scrittore inglese, umanista e pacifista, padre spirituale del movimento hippie, scomparso il 22 novembre 1963 poche ore prima del tragico attentato che costò la vita all’allora Presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy

youtube

Il testo e la traduzione di Run Baby RunRun, Baby, Run - The Very Best of Sheryl Crow

Leggi il resto di questo articolo »

Captain Hollywood – More And More (1993)

Tony Dawson Harrison fu capitano dell’esercito degli Stati Uniti e il soprannome “Captain Hollywood” deriva dal fatto che spesso si esibiva ballando, anche in uniforme.

youtube

Bruce Springsteen – Streets Of Philadelphia (1993)

Eccezionale colonna sonora di Philadelphia, film di Jonathan Demme, che vinse l’Oscar per la migliore canzone ed una sfilza di altri premi minori.

youtube